Abiti da sposa due pezzi: come e quando sceglierli

Hanno un che di orientale, una vena poetica e allo stesso tempo eccentrica, che fa sognare! Stiamo parlando degli abiti da sposa “due pezzi” (cioè con corpetto e gonna separati), nuovo trend che impazza già da qualche anno sulle più importanti passerelle di tutto il mondo.

Anna Cambpell Pinterest

Crop top con delicate trasparenze e ampie gonne, tailleur con strascichi e camicie con gonne o pantalone riscuotono sempre più successo per il loro aspetto dinamico, capace di conciliare eleganza e praticità. Ma come e quando scegliere questo tipo di abito da sposa?

Colori e fantasie.

Questo stile di bride dress è solitamente caratterizzato da colori tenui, che vedono, non di rado, una mescolanza di sfumature dal bianco latte, al crema, all’avorio, al panna, con dettagli luminosi in oro e argento o ricami preziosi. Questi modelli sono perfetti per cerimonie in chiesa e ricevimenti più classici ed eleganti.

Non mancano, però, anche le versioni colorate degli abiti “spezzati”, con sfumature pastello, lo ripetiamo, di gran moda in questo 2020, o con top e gonna a contrasto, magari il primo in avorio e la seconda in rosa, cipria, azzurro polvere o verde menta, varianti perfette per un wedding day in un giardino o in spiaggia! Tornano anche le fantasie floreali, ma sempre in versione extra soft, per non sovraccaricare eccessivamente l’insieme.

Etsy.com

Tendenze.

Il 2020 vedrà gli abiti due pezzi non immuni alle nuove mode: pensiamo soprattutto a quella delle maniche lunghe o ampie e a sbuffo, perfette per questo genere di abiti. La passione per i volumi, poi, regala alle spose figure eteree, da vere principesse, con gonne in organza e corpetti in pizzo guipure, con scolli a barchetta e applicazioni scintillanti.

Etsy.com

Sposa romantica.

Ma non dimentichiamo le inguaribili romantiche e le spose più “tradizionali”, per le quali non mancano modelli con corpetti in pizzo chantilly su lunghe gonne dello stesso tessuto o a contrasto, ad esempio in tulle o in seta, che esaltano la silhouette avvolgendone delicatamente le forme. Abiti raffinati che, nelle loro versioni due pezzi, mantengono un animo fresco e giovanile, senza rinunciare a dettagli chic, come trasparenze, lunghi strascichi e veli importanti.

Pinterest Onideal

Sposa boho chic.

Per chi opta per ricevimenti all’aperto o per party organizzati in location piuttosto informali, la scelta giusta sarà quella di indossare abiti in stile boho chic, morbidi, a balze, con pantaloni a zampa anni Settanta o con conne a campana in pizzo.

Pinterest Onideal

Sposa minimal.

Abiti in mikado, invece, per le spose più “minimal”, innamorate delle linee semplici e dei modelli scivolati. Meravigliosi i modelli con gonne a vita alta e corpetti “mini”, ideali per chi ha una vita stretta e gambe lunghe, ma anche per chi vuole nascondere fianchi larghi o qualche imperfezione coperta da un tessuto strutturato, che non lasci intravedere troppo le forme.

Accessori.

Agli abiti da sposa due pezzi, potrete aggiungere accessori che rendano l’insieme davvero unico, come fermagli originali, corone di fiori scarpe gioiello, cinture, fiocchi o grandi bouquet di fiori di campo.

Care future sposine, spero anche stavolta di avervi dato qualche nuovo suggerimento per il vostro abito dei sogni.

Al prossimo articolo!

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *