LE DAMIGELLE : IDEE PER IL VOSTRO MATRIMONIO.

 

 

COME SCEGLIERE LE DAMIGELLE PER IL MATRIMONIO

Come scegliere le damigelle?

Adulte o bambine? tante o poche? Questi i miei consigli su come scegliere le damigelle delproprio matrimonio.

Le damigelle fanno parte di una tradizione che arriva dal mondo anglosassone. Negli ultimi anni, in Italia, scegliere le damigelle è diventato un modo per celebrare le amicizie e i legami più forti della sposa nel suo giorno più importante.

Le damigelle possono essere adulte o bambine, poche ma buone o numerose, vestite allo stesso modo o con varianti cromatiche diverse. Quel che conta è che abbiano un rapporto importante con la sposa. Tra le damigelle scelte,inoltre, una deve essere nominata damigella d’onore. Di solito questo ruolo spetta alla sorella, a meno che questa non ricopra già il ruolo di testimone ;in questo caso allora si sceglie l’amica del cuore o la parente più amata.

fonte immagini: http://www.maison-mariage.it/matrimoni/fairytale-wedding/

La damigella d’onore deve essere scelta anche tenendo conto dei compiti che dovrà svolgere prima e durante il matrimonio.

Questa figura, infatti, dovrà accompagnare la sposa a scegliere e a provare il vestito, organizzare e coordinare l’addio al nubilato, pensare a giochi innocui da fare con gli amici durante il ricevimento nuziale,  assicurarsi che durante il pranzo gli invitati si sentano a loro agio e aiutare la sposa a risolvere eventuali imprevisti.
Le altre damigelle, invece, devono essere bambine o adulte? La scelta varia molto in base al rito che si vuole creare e al “sapore” che si vuole dare alla giornata. Le damigelle bambine donano un tocco di tenerezza alla cerimonia, per questo sono ideali nei riti all’americana e all’aperto. Spetta a loro, ad esempio, l’onore di cospargere di petali il percorso che divide la sposa dall’altare o dal banco ufficiale.

Le damigelle adulte, invece, danno più sfarzo e formalità alla giornata, soprattutto se sono molte. Il loro numero varia a discrezione della sposa, anche se di solito non supera la decina.

Damigelle:l’abito da indossare

Che siano grandi o bambine le damigelle dovrebbero indossare,secondo il galateo del matrimonio, abiti dai colori pastelli come il rosa cipria,il lilla , il verde menta…L’importante che il vestito delle damigelle non sia più appariscente dell’abito della sposa che deve essere il più bello e maestoso.Il vestito delle damigelle potrà essere anche bianco qualora l’abito della sposa  sia colorato.Il colore dell’abito delle damigelle dipenderà, dunque, dal colore del vestito della sposa e dal  tema della nozze.

Non è necessario che le damigelle indossino un abito delle stesso colore. I vestiti possono essere in contrasto l’uno con  l’altro oppure fare riferimento ai colori scelti per gli addobbi del matrimonio.

Quello che è importante è creare armonia tra i colori indossati dalle damigelle,il colore del vestito della sposa e quelli dagli addobbi del matrimonio.

L’entrata in Chiesa e il Galateo da matrimonio

 Il galateo da matrimonio prevede che la sposa venga preceduta in chiesa dai due paggetti con le fedi e poi seguita dalle damigelle che potranno aiutare la sposa a reggerre l’eventuale velo.

Nel caso la sposa non abbia il velo,le damigelle potranno avere un piccolo boutique simile a quello della sposa.

Ma non sempre vengono osservate queste semplici regole del galateo e le damigelle o paggetti abbiano un’entrata diversa in Chiesa dalla classica.

Come detto prima, le damigelle possono avere età differenti ; in questo caso i vestiti possono essere scelti anche in base all’età delle damigelle cercando di trovare dei vestiti che possono stare bene a tutte oppure utilizzando abiti differenti ma dello stesso colore.

fonte immagini: http://www.allye.info/pettinature-damigelle/

Insomma, quale che sia la scelta delle damigelle, in tema di età o colori di vestiti o della loro funzione nel matrimonio,le nozze con la presenza delle damigelle avrà di sicuro un effetto più festoso.

a presto 😉

FIRMA COMES CARMELA

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *