Tendenze: gli abiti con mantella!

Mie care future sposine, pare proprio che, per gli abiti del 2020, la mantella sarà un indiscusso must have, non solo per nozze invernali, ma per arricchire l’abito in qualsiasi stagione, sia come dettaglio chic perfettamente integrato, che come accessorio da aggiungere o togliere all’occorrenza, con il risultato di avere un abito diverso in ogni momento dell’evento. Può essere un ottimo stratagemma per coprire le spalle in chiesa durante la cerimonia religiosa, per dare un tocco chic all’insieme al calar della sera o per stupire gli ospiti al momento del taglio della torta.

Wedding Forward

La tendenza del momento sono le mantelle leggere, fatte di tessuti impalpabili, di velo, tulle e con ricami su tutta la lunghezza o solo a decorare e impreziosire i bordi. Può essere anche completamente liscia, in raso o in seta, per spose moderne e minimal chic. Un vero e proprio tormentone, visto praticamente ovunque sulle più importanti passerelle internazionali della moda sposa, interpretata anche in versione fiabesca, con cappuccio e fiocchetto di chiusura sul davanti o semplicemente posata sulle spalle, a incorniciare la silhouette con eleganza e sensualità. L’effetto è molto scenografico e regala all’insieme un tocco regale, anche nelle versioni devorè o colorate, rosa cipria, giallo oro o con ricami fioriti nelle tonalità pastello.

Style Me Pretty

Quali sono le mantelle perfette per ogni periodo dell’anno?

Spose in primavera e in estate.

Nei mesi primaverili o in quelli più caldi, com’è ovvio, la mantella deve essere leggera e quasi impalpabile, di tulle o velo trasparente, con ricami preziosi o semplice e liscia. Esistono molte varianti davvero chic per completare l’outfit da sposa, come i modelli con strascico e a forma di cappa sul davanti, anche nelle versioni con scollo a barchetta e con tasche, davvero favolose! Deliziose anche le mantelle divise in due, cioè come prolungamenti delle maniche, legate al collo o attaccate alle spalline come parte dell’abito stesso. Sensuale l’effetto “vestaglia”, soprattutto con un velo realizzato seguendo lo stesso stile e le stesse decorazioni del vestito. La regola del tessuto è la stessa di quella che ho già scritto tante volte per il velo: mantella elaborata e decorata con ricami e applicazioni su un abito semplice o mantella liscia ed elegante su un abito più ricco. Ma attente! Vi sconsiglio di associare mantella e velo, soprattutto nei mesi estivi: il risultato potrebbe essere davvero esagerato e trasformarsi, per voi, in una vera e propria tortura a causa del caldo, anche se toglierete uno dei due o entrambi dopo la cerimonia.

matrimonio a bologna

Spose in autunno o in inverno.

In questo caso, la mantella non è solo un accessorio modaiolo, ma una vera necessità! Un dettaglio indispensabile per proteggervi dal freddo, qualora non vi entusiasmi l’idea di indossare un classico copri spalle (che solitamente è in pelliccia bianca o in cashmere). Attente però, la mantella è un’aggiunta molto più “vistosa”, quindi non esagerate con tessuti troppo pesanti o decorazioni eccessive, puntate invece su un caldo e luminoso velluto, che potrà essere sempre bianco, panna o avorio, esattamente come il vostro abito. Se invece la vostra idea è dare un tocco del tutto originale alla mise nuziale, potrete anche scegliere un rosso intenso o un brillante verde smeraldo, ma ricordate di abbinarvi un wedding dress non troppo elaborato: preferite linee semplici e tessuti lisci o con sobri ricami in pizzo ton sur ton. Per la forma della mantella, potrete indossare un modello con cappuccio, in perfetto stile fiaba, o un genere più semplice, liscio e con un piccolo strascico (ma solo se l’abito non ne ha già uno!). Non dimenticate le opzioni a tre quarti o che si fermano ai gomiti, perfette se abbinate a lunghi guanti di seta, come galateo comanda.

All Lovely Party

Mie care lettrici, con questo post sulle mantelle, spero di avervi svelato qualche nuova chicca da applicare alle vostre mise da spose e di avervi fornito, come sempre, dei consigli utili.

Al prossimo articolo!

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *