Wedding dress code: il bon ton per gli abiti delle invitate a nozze

Ebbene sì, avete ricevuto il temutissimo invito a nozze e ora siete tormentate dai dubbi: cosa indosserete all’evento? Il galateo, si sa, ha un’infinità di regole, alcune molto conosciute, altre meno. Ma niente paura! Per gli abiti delle invitate a nozze ci sono solo alcuni piccoli accorgimenti da rispettare, che molto spesso fanno riferimento, non solo al bon ton, ma anche al buon senso!

Perciò, ecco la vostra preziosa mini guida al perfetto wedding dress code:

Lunghezza.

Per eventi di giorno, banditi gli abiti lunghi, da preferire tailleur o abiti da cocktail. Allo stesso modo non eccedete con il corto! Siete dirette a un matrimonio e non in discoteca, perciò occhio ai centimetri. A prescindere da qualunque regola, il galateo impone di rispettare sempre il dress code richiesto dagli sposi, perciò, se questi ultimi organizzeranno un ricevimento molto formale, alle invitate sarà richiesto comunque l’abito lungo, anche nel caso di evento diurno.

tumblr

Colori.

Passiamo ai colori: com’è ovvio, assolutamente vietato concorrere con la sposa, vera protagonista dell’evento, perciò bandito il bianco e tutti i colori anche solo vagamente simili, come il panna, l’avorio o il rosa cipria. In generale, non date troppo nell’occhio e conservate l’abito rosso fuoco o d’oro per un’altra occasione. Il nero è il colore del lutto, quindi meglio evitarlo, anche se è stato riabilitato negli ultimi tempi, ma solo in caso di ricevimenti serali. Idem per il viola, che in alcuni casi è considerato addirittura di cattivo augurio. Per essere sempre sicure di fare la scelta giusta, puntate alle tinte pastello e non potrete sbagliare.

pinterest

Discorso a parte per le mamme degli sposi, alle quali si consiglia sempre abito o tailleur nelle varianti del blu, dal blu navy, al carta da zucchero, all’azzurro, da scegliere anche in base alla stagione e al tipo di matrimonio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accessori.

Un po’ più complessa potrebbe essere la scelta degli accessori: il cappello va indossato solo se anche le mamme degli sposi lo indossano e in generale solo per cerimonie molto formali di giorno. Non esagerate con falde gigantesche, ma optate per cappellini delicati ed eleganti. Per le borse sì a pochette e piccole borse con tracolla, assolutamente no a borse rigide con manici o a maxi shopper e borse troppo casual (ad esempio con borchie, decori o catene).

Ricordate di coprire sempre le spalle in chiesa, nel caso di abiti scollati e non eccedete con trucco e gioielli. Per concludere, ricordate che il galateo impone di indossare i collant anche in estate. Sì, avete capito bene, da bon ton le gambe nude sono considerate poco eleganti, ma tranquille, se vi trovate in pieno agosto, salvo il caso di cerimonie estremamente formali (e ricordate che formali non è un sinonimo di eleganti, sono due concetti molto diversi) potrete fare uno strappo alla regola ed evitare le calze.

weddingsonline

In ogni caso, ricordate che i punti chiave dovranno essere sobrietà, eleganza e buon gusto, quindi niente spacchi vertiginosi, scollature provocanti, calze a rete, strass o paillettes!

Care amiche, sorelle o madri degli sposi, spero con questo articolo di aver fugato qualcuno dei vostri dubbi sull’abbigliamento più adatto a un matrimonio. Vi auguro, in ogni caso, di godervi la gioia e le emozioni di quel giorno, qualunque cosa decidiate di indossare.

Al prossimo post, vi aspetto!

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *